Menu Content/Inhalt
Home arrow Forum & Chat arrow e-Compa Forum arrow WEEK-END & EVENTI arrow CINEMA

Accesso Utenti

Benvenuto, Visitatore. Per favore, effettua il login o registrati.
15, Novembre 2019, 03:25:18
Username: Password:
Login con username, password e lunghezza della sessione

Hai dimenticato la tua password?
CINEMA
Benvenuto, Visitatore. Per favore, effettua il login o registrati.
15, Novembre 2019, 03:25:18
Home Help Ricerca Calendario Login Registrati

+  e-Compa
|-+  e-Compa Forum
| |-+  WEEK-END & EVENTI
| | |-+  CINEMA
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic. « precedente successivo »
Pagine: « 1 2 3 4 » Stampa
Autore Topic: CINEMA  (Letto 24846 volte)
Cagno
Homo Sapiens Sapiens
*****
Offline Offline

Posts: 599


cagno80@hotmail.it
Guarda Profilo Email
« Risposta #20 il: 30, Ottobre 2007, 12:37:39 »


segue....

INFERNO

Dal maestro dell'horror Dario Argento, ecco il terrificante sequel del classico di culto"Suspiria". Dopo aver letto un libro in cui si parla di una forza malefica esistita in un palazzo che crede essere quello dove abita, la poetessa newyorkese Rose Elliot (Irene Miracle) ispeziona l'edificio...scoprendo di avere ragione!
E quando il fratello Mark riceve una lettera in cui Rose gli racconta la singolare scoperta, l'uomo decide di aiutare la sorella nella battaglia contro la malefica presenza.
Ma quando Mark arriva sul posto, fa una scoperta raccapricciante. E quanti più segreti l'uomo porta alla luce, tanto più la ricerca della verità si fa mortale.
Segnala al moderatore   Loggato

...D'autunno raccolsi tutti i miei dolori per seppellirli in giardino.
E quando tornò aprile e la primavera si unì in matrimonio alla terra, crescevano nel mio giardino fiori bellissimi, che non somigliavano a nessun altro fiore.
E i miei vicini vennero ad ammirarli chiedendomi alcuni semi...
Melegna
Amministratore
Homo Sapiens Sapiens
*****
Offline Offline

Posts: 865


Hasta la Victoria Siempre

andrea_marini@hotmail.it
Guarda Profilo WWW Email
« Risposta #21 il: 30, Ottobre 2007, 13:19:12 »

Bho, come decide il pubblico, i pareva strano che qualcuno accettasse l'idea senza battere ciclio.

Ma alla fine stasera, chi è che c'è? Non l'ho ancora capito.

Per quello che ne sò io e mi è stato detto ieri sera: Io, Andre, Alby, Damy, Ferra e Teo.

Confermato?

P.S. Comunque per me non c'è problema, uno o l'altro è uguale.

L'idea in piedi da settimana scorsa per oggi era di mangiare dal Teo (pizza o fiorentina) e vedere Butterfly Effect.
Per quanto mi riguarda non ci sono modifiche al programma.

All'elenco aggiungo la Vivy.

Urge sapere se qualcuno ha preferenze particolari per la pizza.
Segnala al moderatore   Loggato

Vivy
Moderatore
Homo Sapiens Sapiens
*****
Offline Offline

Posts: 494


viviana_ricca@hotmail.it
Guarda Profilo Email
« Risposta #22 il: 30, Ottobre 2007, 13:25:05 »

Per me il programma è ok! Grazie dell'aggiunta...

Pizza? La solita, tks!  Wink
Segnala al moderatore   Loggato

... gli occhi fanno quel che possono
niente meno e niente più,
tutto quello che non vedono
è perchè non vuoi vederlo tu ...
Paola
Homo Sapiens
****
Offline Offline

Posts: 177



Guarda Profilo Email
« Risposta #23 il: 27, Marzo 2008, 14:42:30 »

IL CACCIATORE DI AQUILONI
Amir è figlio di un ricco imprenditore di Kabul. La sua vita ha inizio in un periodo storico che sembra appartenere ad un passato così remoto che quasi nessuno di noi ricorda. La sua spensieratezza è anche quella di Hassan, figlio del servo di casa Ali, ma considerato dallo stesso Amir come un fratello. I due trascorrono le giornate su un albero dove Amir legge racconti al suo amico fraterno e attendono, come ogni anno, il giorno in cui si svolge la caccia agli aquiloni.
E proprio in questa giornata, dove il cielo si tinge dei colori variopinti dei vari aquiloni, liberi come gli uomini e innocenti come i bambini, che invece ha origine quel senso di colpa e frustrazione che segnerà per sempre la vita di Amir. Gli anni trascorrono veloci e l'Afghanistan ben presto perde quel volto innocente per trasformarsi in terreno di battaglia. Prima l'avvento dei Russi e poi quello dell'esercito dei talebani.
Amir, costretto a rifugiarsi fuori da Kabul con il padre, a diciotto anni si trasferisce con il padre a San Francisco in California, dove crescerà nella comunità afgana e cercherà di dimenticare il male che ha causato ad Hassan. Di lui non sa più nulla, dopo che quest'ultimo e il padre hanno deciso di abbandonare la casa dove hanno prestato il loro servizio per tutta la vita. E' colpa di Amir se i due si sono allontanati dal padre. Ha compiuto un gesto ignobile solo per riuscire a fare breccia nel cuore del padre e finalmente fare in modo che lui si renda conto di avere un figlio.
La situazione socio-politica dell'Afghanistan scandisce il ritmo degli anni successivi all'arrivo in America, dove Amir conosce e si innamora della sua futura moglie.
Sembra tutto procedere per il meglio: Amir è diventato un affermato scrittore di romanzi, è felicemente sposato anche se non è riuscito a dare figli alla moglie e l'unico neo rimane quel ricordo sopito nel profondo dell'anima.
Nel 2001, Amir riceve una telefonata da parte di un caro amico del padre e unica persona adulta che Amir avesse imparato ad ammirare da bambino che gli comunica della saluta precaria in cui sta vivendo gli ultimi giorni della sua vita, e vorrebbe averlo al suo fianco per potergli riconsegnare la casa che il padre di Amir gli aveva lasciato in usufrutto.
Indeciso se partire o no a causa degli sconvolgenti avvenimenti nel suo paese natale, alla fine decide di prenotare un aereo e intraprendere questo viaggio. Un viaggio che lo riporterà indietro nel tempo.
Raggiunto L'Afghanistan Amir apprende con immenso spiacere che l'amico Hassan è rimasto ucciso, fucilato in mezzo ad una strada. L'ultima immagine sua che può vedere è stampata su una polaroid che ritrae un Hassan adulto accanto alla moglie e al loro figlio. E quest'ultimo, ora orfano dei genitori si trova nelle mani di un terrorista talebano e Amir si rende conto che forse, l'unico modo per trovare la redenzione di un peccato mai espiato è proprio quello di salvare il figlio del suo migliore amico.

Titolo originale: The Kite Runner
Regia: Marc Forster
Sceneggiatura: David Benioff
Fotografia: Roberto Schaefer
Musiche: Alberto Iglesias
Montaggio: Matt Chesse

Anno: 2007
Nazione: Stati Uniti d'America
Distribuzione: Filmauro
Durata: 131'
Data uscita in Italia: 28 marzo 2008
Genere: drammatico

Trailer
http://www.repubblica.it/trovacinema/pop_multimedia.jsp?tc=F&idc=333850&idm=333856

 Qualcuno mi ha già detto che è troppo impegnativo  Bla Bla , ma secondo me merita di essere visto, il libro ha venduto tantissimo. Si può andare una sera!! Grin
 
Segnala al moderatore   Loggato

Il bene più segreto sfugge all'uomo che non guarda avanti mai
Melegna
Amministratore
Homo Sapiens Sapiens
*****
Offline Offline

Posts: 865


Hasta la Victoria Siempre

andrea_marini@hotmail.it
Guarda Profilo WWW Email
« Risposta #24 il: 27, Marzo 2008, 15:41:51 »

 Aloha

Ho visto anch'io il trailer e parrebbe essere un bel film, non banale.
Mi da solo l'impressione di essere un po' "pesante", eventualmente sarebbe meglio andare ad una visione non troppo in là con l'orario...  Roll Eyes
Segnala al moderatore   Loggato

Vivy
Moderatore
Homo Sapiens Sapiens
*****
Offline Offline

Posts: 494


viviana_ricca@hotmail.it
Guarda Profilo Email
« Risposta #25 il: 27, Marzo 2008, 16:13:04 »

Hola!
Concordo, la visione ad un orario abbastanza decente potrebbe essere presa in considerazione  Wink
Segnala al moderatore   Loggato

... gli occhi fanno quel che possono
niente meno e niente più,
tutto quello che non vedono
è perchè non vuoi vederlo tu ...
Cagno
Homo Sapiens Sapiens
*****
Offline Offline

Posts: 599


cagno80@hotmail.it
Guarda Profilo Email
« Risposta #26 il: 27, Marzo 2008, 23:16:03 »

Anche io confermo che dovrebbe essere un film molto bello! Chi ha letto il libro è rimasto molto colpito.

Io personalmente volevo andare a vederlo con la Terry, ma non è uscito in tempo nelle sale prima che partissi.  Sad

Mi dispiace molto di non vederlo!  Cry Cry Cry
Segnala al moderatore   Loggato

...D'autunno raccolsi tutti i miei dolori per seppellirli in giardino.
E quando tornò aprile e la primavera si unì in matrimonio alla terra, crescevano nel mio giardino fiori bellissimi, che non somigliavano a nessun altro fiore.
E i miei vicini vennero ad ammirarli chiedendomi alcuni semi...
Paola
Homo Sapiens
****
Offline Offline

Posts: 177



Guarda Profilo Email
« Risposta #27 il: 31, Marzo 2008, 13:22:27 »


Ho guardato gli orari per il film, il primo spettacolo è alle 20.00 sia a Pieve che a Pavia, il giorno per me è indifferente...tanto non lavoro più fino alle 21.00  Grin Grin Mucca Mucca :
Segnala al moderatore   Loggato

Il bene più segreto sfugge all'uomo che non guarda avanti mai
Vivy
Moderatore
Homo Sapiens Sapiens
*****
Offline Offline

Posts: 494


viviana_ricca@hotmail.it
Guarda Profilo Email
« Risposta #28 il: 31, Marzo 2008, 16:41:10 »


Ho guardato gli orari per il film, il primo spettacolo è alle 20.00 sia a Pieve che a Pavia, il giorno per me è indifferente...tanto non lavoro più fino alle 21.00  Grin Grin Mucca Mucca :


Direi che le 20:00 possono andare...
Per il giorno anche io non ho esigenze particolari, in base a quello che decidiamo programmo la palestra Wink
Segnala al moderatore   Loggato

... gli occhi fanno quel che possono
niente meno e niente più,
tutto quello che non vedono
è perchè non vuoi vederlo tu ...
Melegna
Amministratore
Homo Sapiens Sapiens
*****
Offline Offline

Posts: 865


Hasta la Victoria Siempre

andrea_marini@hotmail.it
Guarda Profilo WWW Email
« Risposta #29 il: 31, Marzo 2008, 18:29:29 »

Io questa settimana per questione di turni praticamente non ci sono  Undecided

Domani ho già programmato con gli altri una pokerata, poi comincio le notti, torno disponibile Venerdì, ma nel week-end lo eviterei  Roll Eyes

Settimana prossima? Anche se non so ancora che turni farò.
Se voi volete andare no problem.
« Ultima modifica: 31, Marzo 2008, 18:33:04 da Melegna » Segnala al moderatore   Loggato

Pagine: « 1 2 3 4 » Stampa 
« precedente successivo »
Salta a:  


Login con username, password e lunghezza della sessione

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.11 | SMF © 2006-2007, Simple Machines LLC
Traduzione Italiana a cura di SMItalia
XHTML 1.0 Valido! CSS Valido!

Chat

zigchat v1.3.6 - author : Yann Sallou / http://www.utopiart.com - flashplayer 6 minimum

designed by made your web.com
re-designed to 1024x768 resolution by MamboTeam.Ru